Stampa

treno verde legambiente.jpgOltre 320 studenti in visita del convoglio ambientalista. Tanti gli appuntamenti con le istituzioni nelle giornate del 9 e 10 marzo

Grosseto: Sarà la nostra città, il 9 e 10 marzo, l’unica tappa toscana del Treno Verde, la campagna di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, realizzata con la partecipazione del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, giunta quest’anno alla 30° edizione.

La tappa toscana del convoglio, quest’anno dedicato all’energia pulita, alle reti elettriche “intelligenti”, all’efficienza e alla mobilità sostenibile, verrà inaugurata venerdì 9 marzo alle ore 10:00 alla presenza delle autorità locali.

Tanti gli incontri pubblici in programma a partire dalla stessa giornata di venerdì 9 marzo quando alle 10:30 si terrà la conferenza dal titolo “Efficienza energetica e Rinnovabili negli edifici: opportunità e prospettive per un modello diffuso” con la premiazione delle migliori buone pratiche di efficientamento energetico e riqualificazione edilizia in chiave ecocompatibile presenti in Toscana. Interverranno: Federica Fratoni, Assessore regionale all’Ambiente, Katiuscia Eroe, Responsabile nazionale Energia Legambiente, Fausto Ferruzza, Presidente Legambiente Toscana, Estella Pancaldi, responsabile unità di supporto efficientamento energetico gse, Sandro Scollato Azzero Co2, Francesco Carri Presidente Comitato Esecutivo Iccrea Banca.

Seguirà alle ore 15:00 la conferenza “Agricoltura e innovazione : la sfida di un modello territoriale Sostenibile”, alla quale interverranno: Marco Remaschi, Assessore regionale allo Sviluppo Rurale, Riccardo Breda, Presidente CCIAA della Maremma e del Tirreno, Angelo Gentili, Responsabile nazionale Agricoltura Legambiente, Attilio Punzo direttore direzione efficienza energetica ed energia termica, Francesco Pugliese, direttore area ricerca e sviluppo bonifiche Ferraresi, Fabio Fabbri e Valter Nunziatini Regione Toscana – PROGETTO VIVIMED.

Altri due incontri sono previsti per la giornata di sabato 10 marzo. Si comincia alle 9:30 con l’incontro pubblico “Non fermiamo il riciclo della carta!”. Intervengono: Massimo Medugno di Assocarta, Claudio Musca di Comieco, Alessio Ciacci Presidente e AD Asm Rieti, Presidente Acsel Val di Susa, Andrea Bortoli di Cartiere Modesto Cardella, modera Fabrizio Laiuti di Rtv38

Seguirà alle 11:30 una conferenza sulla mobilità sostenibile dal titolo “Cambiamo passo: dai mezzi inquinanti alla mobilità ciclabile ed elettrica per un nuovo stile di vita”, alla quale interverranno Fabio Tognetti Responsabile mobilità Legambiente Toscana, Angelo Fedi Presidente Fiab Toscana e Riccardo Buffoni, Regione Toscana. Sono stati invitati come testimonianza di buone pratiche regionali e territoriali il Sindaco di Follonica, Andrea Benini per il Progetto Ciclopico, Luca Minucci, Assessore all’Ambiente Comune di Orbetello, Comune capofila del Progetto Life Silver Coast, Fausto Turbanti Assessore Grosseto (PUMS). 

treno verde legambiente 2.jpgOltre 320 studenti delle scuole primarie, medie e superiori della provincia di Grosseto saliranno a bordo del Treno Verde nelle giornate del 9 e 10 marzo per visitare la mostra didattica e interattiva, allestita all’interno delle quattro carrozze. Nella prima carrozza, si parlerà dei cambiamenti climatici e degli effetti dell’utilizzo delle fonti fossili e di come al contrario sia possibile la produzione integrata e distribuita da fonti pulite, dal sole al mare, dal vento all’energia del sottosuolo. Nella seconda carrozza sarà invece possibile toccare con mano l’importanza dell’efficienza energetica e il mondo della mobilità sostenibile ed elettrica. La terza carrozza “Ecopneus per il clima” sarà dedicata interamente al consorzio in prima linea nel recupero e riciclo dei pneumatici fuori uso: sarà approfondito il rapporto tra l’energia e il riciclo, mettendo così in luce lo strettissimo legame che esiste tra energia, materiali e nuove tecnologie. Infine, nella quarta carrozza sarà possibile anche degustare squisiti prodotti e cibi realizzati a emissioni zero: qui, infatti, saranno accolte le aziende del “Cibo rinnovabile”, aziende che producono e trasformano prodotti alimentari 100% rinnovabili. Per i visitatori inoltre è previsto un test sul proprio stile di vita e una parete interattiva realizzata dal museo MACA di Torino per imparare a gestire le nostre risorse. Il treno verde sarà infine un’occasione per informare la cittadinanza sulle analisi termografiche effettuate su alcuni edifici della realtà grossetana. La mostra sarà aperta a tutti i visitatori nelle giornate del 9 e 10 marzo dalle 16 alle 19.

“Il treno verde rappresenta un’opportunità di estrema importanza – afferma Angelo Gentili della Segreteria Nazionale di Legambiente- per toccare con mano, attraverso la mostra interattiva allestita nei quattro vagoni, l’emergenza dei cambiamenti climatici e la possibilità di un modello di sviluppo basato sull’efficienza energetica e le energie rinnovabili”.

Categoria: AMBIENTE
Visite: 513

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information