Grosseto: Sono iniziati i lavori per la decima ed ultima fase Costa Concordia con il restauro ambientale ed il monitoraggio a lungo termine dei fondali dell’Isola del Giglio, interessati dal naufragio della nave avvenuto il 13 gennaio 2012.

La comunicazione è stata fatta dal responsabile del progetto all’Osservatorio di monitoraggio, nel quale fin dal primo momento è presente l’amministrazione Provinciale.

A Talamone potenziato il centro per il recupero delle tartarughe marine e consegnate le bandiere per i lidi amici delle tartarughe agli stabilimenti più virtuosi.
Nella mattinata, liberata in mare T. Olivastra, curata nel centro di recupero da ottobre 2018.

Talamone: Benvenute tartarughe marine! Il Centro recupero tartarughe marine di Talamone sarà ancora più attrezzato ad accogliere gli esemplari in difficoltà e ad occuparsi della loro salute e del reinserimento in mare;

Il Gestore unico dei rifiuti dell’Ato Toscana Sud ha presentato alcuni automezzi elettrici utilizzati in via sperimentale per lo spazzamento e il lavaggio delle strade.

Grosseto: Sei Toscana è stata una delle aziende protagoniste a ExpoMove, la prima fiera della mobilità elettrica che si è svolta alla Fortezza Basso di Firenze.

Volontari del WWF insieme ai cittadini in oltre 30 città in Italia hanno inviato un appello simbolico ai tre Ministri (Gian Marco Centinaio del MIPAAFT, Sergio Costa del MATTM e Giulia Grillo per la Salute) e al Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, per chiedere che il nuovo Piano di Azione Nazionale sui pesticidi garantisca una maggiore tutela della salute di consumatori e agricoltori ed una adeguata salvaguardia della biodiversità, in particolare nei siti Natura 2000 e nelle altre aree naturali protette,

Talamone: Il centro di recupero delle tartarughe marine di Talamone si fa in quattro. Grazie alla collaborazione siglata con Legambiente, tutte le attività per la salvaguardia delle tartarughe marine verranno implementate: il recupero degli esemplari feriti, la cura e gli interventi per le patologie più gravi, le attività di monitoraggio dei nidi, la formazione dei volontari, dei pescatori e dei balneari interessanti a contribuire alla salvaguardia del mare e dei suoi abitanti.

Viareggio: Continuano le attività di sensibilizzazione alla cultura del mare e di educazione ambientale della Capitaneria di porto di Viareggio.
Nel fine settimana appena trascorso, i militari, unitamente a personale della CRI, Comitato Viareggio - Versilia, hanno fornito il loro supporto all’idea di un gruppo scout di Figline Valdarno 1° (AR).

Castiglione della Pescaia: Elena Nappi, vicesindaca di Castiglione della Pescaia che ha anche la delega alle politiche ambientali ha accolto questa mattina alla Casa Rossa, nel cuore della riserva naturale della Diaccia-Botrona, una delegazione iraniana che sta prendendo parte al progetto “Building the capacity of iranian CSOs to lead multi-sector cooperation for effective enviromental communication, education and dialogue” promosso da Legambiente.

Aperte le iscrizioni per il seminario di formazione rivolto a docenti ed educatori al Girasole di Legambiente.

Rispescia: Venerdì 12 aprile, dalle ore 10.00 alle ore 18.00 presso il Girasole - Centro nazionale per lo sviluppo sostenibile di Legambiente (località ENAOLI, Rispescia), si terrà il seminario di formazione gratuito "Biodiversità e specie aliene invasive nelle aree protette: obiettivi e attività di un percorso educativo".

In arrivo delegazione iraniana di esponenti di organizzazioni della società civile, università, autorità locali, media, esperti, professionisti per affrontare temi legati alla comunicazione e alla sensibilizzazione ambientali.

Rispescia: Da lunedì 8 a venerdì 12 aprile, nell’ambito del progetto “Building the capacity of iranian CSOs to lead multi-sector cooperation for effective enviromental communication, education and dialogue” realizzato da Legambiente in Iran

Follonica:  A partire dal prossimo 6 maggio l’Amministrazione comunale, in accordo con Ato Toscana Sud e il gestore dei rifiuti Sei Toscana, riorganizza il sistema di raccolta per le Utenze non domestiche (RUND) della Zona Industriale.

L’obiettivo della riorganizzazione è duplice: da un lato incrementare quantità e qualità delle raccolte differenziate, dall’altro mettere a disposizione di tutte le utenze un sistema di raccolta efficace ed efficiente.

L’azienda parteciperà alla prima edizione dell’evento dedicato alla mobilità urbana elettrica e sostenibile in programma alla Fortezza da Basso dal 9 al 12 aprile prossimi.

Dindalini: “Sarà un’ottima occasione di confronto con realtà di livello nazionale impegnate nel diffondere nuove forme di mobilità in sintonia con le esigenze dell’ambiente”.