Grosseto: Ieri sera verso le 21.30, la Polizia è intervenuta in Via Don Minzoni presso gli Uffici dell’Asl e ha arrestato, per rapina, un tunisino M.F., pluripregiudicato, in Italia senza fissa dimora ed irregolare sul territorio nazionale. Poco prima una guardia giurata, sollecitata dall’allarme antintrusione, ha sorpreso lo straniero all’interno degli

Uffici e questi, brandendo un arnese metallico che è risultato essere una cesoia da carrozziere, si è diretto contro la guardia giurata minacciandola con l’intento di sottrarsi al fermo e guadagnare la fuga. L’intervento tempestivo della Polizia ha potuto evitare il peggio e ad assicurare alla giustizia il malfattore. Dal sopralluogo effettuato all’interno degli Uffici la Polizia ha riscontrato che il malfattore era penetrato all’interno danneggiando due distributori automatici di bevande e rubando le monete al suo interno. Da ulteriori accertamenti effettuati sull’identità dell’arrestato è emerso che a suo carico di c'era un provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Grosseto e di essere inadempiente all’ordine impartito dal Questore di lasciare il territorio nazionale, per questi motivi è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.