Sani: "Lazzerini e Perfetti sono riusciti nell’eroica impresa di costringere Stefano Benni a rimanere a casa. Si godano la grottesca vittoria e tornino nel recinto in cui si sono chiusi"

Arcidosso: "Libertà di parola e d’opinione sono sacre - afferma l'Onorevole Luca Sani - . Ma quando la propaganda politica tenta di invadere un campo che non gli è proprio, si scade nella farsa, o peggio nel grottesco.


È quanto avvenuto ad Arcidosso a opera dei signori Corrado Lazzeroni e Silvia Perfetti che - continua il deputato del PD Luca Sani - , in veste di attivisti politici di opposizione contrari alla geotermia, sono riusciti nell’eroica impresa di far rinunciare lo scrittore Stefano Benni a partecipare alla rassegna culturale “Narrastorie”, curata da Simone Cristicchi in collaborazione con Comune e un pool di sponsor fra i quali Enel Green Power. Un appuntamento culturale di valore, che qualifica la stagione estiva dell’Amiata.
Non penso vadano spese troppe parole - afferma Sani - . Se non per dire che questi “agit-prop”, a questo punto, hanno avuto il loro quarto d’ora di celebrità e quindi possono ritirarsi in buon ordine. D’altra parte chi non è in grado di ottenere vittorie politiche non intercettando il consenso, ha bisogno di vessilli ideologici per i propri ultras.
Al sindaco di Arcidosso, agli arcidossini e ai tanti turisti testimonio la mia solidarietà, e gli auguro - conclude l'Onorevole Sani - di godersi in pace gli spettacoli di Narrastorie".