tarquinia assessore Anselmo Ranucci.jpgIl candidato sindaco Ranucci: «Trasformare i rifiuti in risorsa ed entrare nel circolo virtuoso dello smaltimento»

Tarquinia: Obiettivo “rifiuti zero” in tema di ambiente e raccolta differenziata per il candidato sindaco Anselmo Ranucci sostenuto dalle liste del PD, SiAmo Tarquinia e Impegno Sociale. «Come Amministrazione il nostro obiettivo sarà fare di Tarquinia una città sempre più verde. – afferma – Per questo occorre trasformare i rifiuti in risorsa, adottare soluzioni compatibili con l’ambiente, entrare nel circolo virtuoso dello smaltimento». 

Il programma prevede l’estensione del porta a porta su tutto il territorio comunale; l’introduzione progressiva della tariffa puntuale per il pagamento della tassa sui rifiuti; la raccolta differenziata potenziata per le imprese commerciali attuata con un approccio specifico in funzione della tipologia di attività; “acquisti verdi” per l’Amministrazione Comunale e le scuole (prodotti riciclabili o provenienti da materiale riciclato); il potenziamento della raccolta differenziata per i “grandi” eventi; l’adozione di un piano urbano del verde; nuovi parchi; l’introduzione degli ispettori ambientali; progetti mirati alla riduzione della filiera di produzione dei rifiuti; installazione di eco compattatori e, in estate sul litorale, di centri di raccolta; l’incremento del 50% i cestini stradali; la riduzione del 30% della tariffazione dei rifiuti per chi esercita il compostaggio domestico.

«Dieci anni fa, quando entrò l’Amministrazione Mazzola, la gestione dei rifiuti era da medioevo, con percentuali di differenziata irrisorie. – conclude il candidato sindaco Ranucci – Abbiamo introdotto la raccolta differenziata porta a porta, nelle zone abitative urbane e nel centro storico abbiamo adottato un sistema innovativo come Igenio. Abbiamo realizzato e mantenuto in piena efficienza l’isola ecologica per la raccolta degli ingombranti, nonché dotato di ecoaree mobili presidiate il Lido, per la raccolta degli ingombranti e del verde. Sono stati poi migliorati i servizi di pulizia del cimitero comunale, di derattizzazione e di pulizia delle erbe infestanti. Abbiamo, inoltre, attivato campagne di formazione e sensibilizzazione ambientale e sulla raccolta differenziata nelle scuole e campagne di sensibilizzazione e informazione ai cittadini sulle deiezioni animali».