bandiera-coldiretti.JPGGrosseto: Banca Tema e Credit Agri Italia, dal 4 agosto scorso, grazie alla convenzione sottoscritta, potranno lavorare insieme a partire dal 1 settembre. CreditAgri Italia, il Confidi di Coldiretti, è un Intermediario Finanziario presente in modo capillare su tutto il territorio nazionale ed ha sede anche a Grosseto, presso la sede di Coldiretti, in via Roccastrada, 2.

Credit Agri Italia è in grado di offrire servizi altamente qualificati di assistenza e consulenza in materia di credito e finanza d’impresa. In particolare, Creditagri Italia, attraverso il rilascio di garanzie in favore del sistema bancario e di altri intermediari, sostiene e facilita l’accesso al credito per le imprese. Nell’ampio sistema di convenzioni – ha detto Andrea Renna direttore provinciale di Coldiretti che è intervenuto in conferenza stampa, portando anche il saluto del consigliere delegato di Credit Agri Italia, Roberto Grassa - CreditAgri Italia è in grado di offrire specifici prodotti creditizi appositamente strutturati per rispondere al meglio alle esigenze delle imprese agricole, delle cooperative e delle società di capitali, a condizioni particolarmente vantaggiose riservate, in esclusiva, alla Rete CreditAgri.

Inoltre, Creditagri può supportare a 360° l’attività imprenditoriale delle Piccole e Medie Imprese clienti, rilasciando anche altre tipologie di fidejussioni, in grado sia di soddisfare requisiti e obblighi previsti da diverse normative di settore che di garantire specifici obblighi contrattuali. In questo ambito, la nostra attività ricomprende le fidejussioni a beneficio dell’Amministrazione finanziaria dello Stato ed in generale a favore di Enti Pubblici, le fidejussioni a garanzia di adempimenti contrattuali tra privati o tra privati e Pubblica Amministrazione, garanzie commerciali, fidejussioni per Attestazioni di capacità finanziaria.

Soddisfazione oltre che in casa Coldiretti anche per Banca Tema. Il direttore generale di Banca Tema, Fabio Becherini, oltre a sottolineare la sinergia importante e significativa già in essere con la Coldiretti maremmana ha voluto sottolineare l’importanza di poter finalmente lavorare con il Confidi che in agricoltura rappresenta l’unico Confidi iscritto come 107 presso Banca d’Italia e quindi in grado di intervenire direttamente per le richieste delle imprese agricole. In un momento di criticità per l’accesso al credito un segnale importante in un territorio dove il Confidi di Coldiretti ha già erogato oltre 8 milioni di euro durante l’anno passato e ad oggi ha già erogato più di 6 milioni di euro. Siamo certi – hanno concluso Renna e Becherini – che grazie a questa intesa con la banca che da sempre rappresenta il riferimento per tutto il territorio maremmano e non solo, questi numeri saranno destinati a incrementare ancor di più portando risposte concrete alle aziende.