L’ Assessore Massimo Baldi punta alla promozione del territorio a sostegno dello sviluppo per combattere la crisi.

Follonica: “Il nostro territorio non sfugge ai riflessi dell’ormai decennale crisi economica – dice l’assessore Massimo Baldi - ultime in ordine di tempo sono le vicende legate alla sorte delle Acciaierie di Piombino e di Unicoop Tirreno, due aziende storiche e di primaria importanza nel nostro panorama economico.
Le amministrazioni pubbliche, hanno alcune azioni da porre in atto per attenuare l’impatto di tali crisi sul tessuto economico e sociale, mantenendo fisso l’obbiettivo della continuità di tali realtà”.

“ Si tratta di porre le basi per sviluppare – continua l’assessore - incrementare e destagionalizzare il turismo.
Al momento, la promozione turistica viene gestita direttamente da ogni amministrazione comunale, in modo indipendente e con strategie proprie, (fatti salvi rari casi di progetti a se stanti e limitati).

Alle nostre Pro loco è demandata l’accoglienza e l’informazione turistica, ruolo esercitato rispettando i limiti dello statuto.
E’ necessario cambiare passo, migliorando gli attuali servizi della Pro Loco e promuovendo il “TERRITORIO” unendo gli sforzi delle singole amministrazioni in una sola e professionalmente evoluta entità, creata appositamente per questo scopo.
A questo stiamo lavorando e possiamo dire che siamo ad un bivio: o facciamo scelte in tale direzione oppure saremo destinati ad un lento, ma inesorabile declino”.