coldiretti_bandiera.pngGrosseto: L’etichetta di origine obbligatoria che permette di conoscere l’origine del grano impiegato nella pasta e del riso mette fine all’inganno dei prodotti importati spacciati per Made in Italy e risponde alle esigenze di oltre il 96% degli italiani che chiedono venga scritta sull'etichetta in modo chiaro e leggibile l'origine degli alimenti secondo la consultazione on line del Ministero delle Politiche Agricole”.

miele - api.jpgConfagricoltura: “Un’annata da dimenticare, il caldo ha ucciso le api e danneggiato le fioriture”

Firenze: Temperature roventi e siccità hanno fatto sprofondare del 50% la produzione di miele toscano. A parlare della situazione estremamente critica del settore è la Confagricoltura con Gianluca Ghini, che fa parte anche dell’associazione toscana apicoltori: “E’ stata un’annata devastante per il miele toscano – commenta Ghini - la

guerrieri.jpgGrosseto: “Come se non bastasse la siccità che ha ridotto l'apporto dei fiumi al mare causando una carenza di pesce, abbiamo registrato un incremento degli attacchi dei cetacei, ormai sempre più presenti nelle nostre coste, alle reti dei pescatori con danni ingenti agli attrezzi da pesca. Una rete da pesca costa circa 10 mila euro e può durare fino a 6 anni. Se al pescatore viene distrutta la rete dopo un solo anno, è evidente che questo condiziona irrimediabilmente la stagione, il futuro stesso del lavoratore e dell'azienda.” E' quanto dichiarato da Massimo Guerrieri, presidente di Federcoopesca – Confcooperative Toscana.

Il segretario di Confartigianato Mauro Ciani: «Strumento utile ma costoso. E per alcune attività favorisce la burocrazia»

Grosseto: Sta per cominciare la nuova era dei pagamenti elettronici obbligatori. E anche in Maremma è necessario prepararsi a fare i conti con la novità. Sì, perché un provvedimento allo studio del governo potrebbe obbligare commercianti, artigiani e professionisti ad accettare pagamenti con bancomat o carta di credito per transazioni con importi superiori ai 5 euro. E da settembre, per chi si rifiuterà di far strisciare la carta, potrebbero scattare multe da 30 euro per ogni pagamento elettronico rifiutato. Una novità che pure in Maremma riguarda tante micro e piccole imprese. Con i vantaggi e gli svantaggi del caso. Tra questi ultimi c'è senza dubbio il costo: installare un Pos comporta una spesa fino a 150 euro, più le commissioni imposte dalle banche (da 25 a 60 euro, in base al modello), i canoni delle linee telefoniche e i materiali (la carta). Senza contare la burocrazia.

uva.jpgLa cantina di Scansano sfida la siccità e gioca d’anticipo, dando il via alla raccolta…di notte!

Scansano: Cantina Terenzi: tra i saliscendi della Maremma si vendemmia al chiaro di luna per tutelare la qualità e preservare gli aromi. Sono state notti intense quelle di questi primi giorni di agosto per la famiglia Terenzi – titolare dell’omonima cantina di Scansano, in provincia di Grosseto - e per i suoi dipendenti, scesi in campo per una vendemmia anticipata, al chiarore delle stelle.

uva vendemmia.pngCinigiano: Il Sangiovese è un vitigno che caratterizza molti vini toscani, in provincia di Grosseto è strutturale alla DOCG Morellino di Scansano e Montecucco. Il Comune di Cinigiano si unisce e fa proprio l’appello lanciato dal Consorzio Tutela Vini Montecucco nei confronti del Ministero delle Politiche agricole perché l’Italia si opponga alla richiesta di modifica del disciplinare Igp romena Dealurile Zarandului perché sia autorizzato l'uso della menzione Sangiovese.

aeroporto civile grosseto.jpgGrosseto: Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha dato infatti parere favorevole all'ENAC per le procedure di affidamento in concessione della gestione totale dell'Aeroporto di Grosseto alla SEAM SpA.  In dirittura d’arrivo, dunque, la firma della convenzione. Ne danno notizia in una nota congiunta il Vice Ministro Riccardo Nencini e il presidente della SEAM Tommaso Francalanci.

Pos_device.jpgGrosseto: Pos obbligatorio da settembre e multe per chi non si mette in regola. La tante volte annunciata rivoluzione dei pagamenti elettronici, con carte di credito e bancomat sembra, a guardare le intenzioni del Governo, ormai irrimandabile. Praticamente, dal 30 settembre, ogni attività commerciale dovrà essere in grado di accettare pagamenti digitali.

fashion-abbigliamento-moda.jpgGrosseto: Negli ultimi giorni sul territorio grossetano è stato concluso un progetto di start up rivolto ai giovani talenti del mondo della moda “Made in Italy”. L’unione nasce tra il gruppo imprenditoriale, guidato da Antongiulio Pacenti, che ha rilevato la ex Mabro ed un gruppo di stilisti locali, giovani professionisti e laureati di altissimo stand.

uva vendemmia.pngInviata al Mipaaf una richiesta di opposizione alla domanda di modifica di disciplinare IGP «Dealurile Zarandului» presentata dalla Romania in riferimento alla produzione e all’utilizzo della menzione “Sangiovese”

Cinigiano: Il Consorzio Tutela Vini Montecucco si erge a paladino delle DOP italiane, a seguito della presentazione - a norma dell’articolo 98 del regolamento (UE) n. 1308/2013 - dell’opposizione alla richiesta di modifica del disciplinare IGP romena «Dealurile Zarandului» pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea in riferimento all’uso della menzione Sangiovese.

pesca barca.jpgGrosseto: Coldiretti Impresa Pesca Grosseto, in queste settimane, ha approfondito le varie criticità che nel settore, anche in Maremma, tengono con il fiato sospeso i pescatori. Rino Manno, presidente della sezione della pesca di Coldiretti, presso la sede provinciale, a più riprese, si è confrontato con i vertici dell’organizzazione. Il presidente Marco Bruni ed il direttore provinciale Andrea Renna hanno così preso parte ai focus di approfondimento al quale ha partecipato anche l’avvocato Alessandro Antichi con i referenti nazionali e regionali di Impresa Pesca di Coldiretti.

agricoltura_ndustriale_B03.jpgGrosseto: Nella stampa locale di questi giorni è apparso un articolo sul trattato UE Canada (CETA), nello stesso si leggono delle affermazioni del direttore e del presidente di Confagricoltura che lasciano basiti. Dall'articolo si evince che con la firma del CETA si risolverebbero tutti i problemi dell'agricoltura delle provincie di Grosseto, Siena ed Arezzo con in arrivo soldi a volontà.
Le cose stanno molto diversamente, e lo sanno i due dirigenti dell'associazione, ma fanno finta di non saperlo.

bandiera-coldiretti.JPGGrosseto: Banca Tema e Credit Agri Italia, dal 4 agosto scorso, grazie alla convenzione sottoscritta, potranno lavorare insieme a partire dal 1 settembre. CreditAgri Italia, il Confidi di Coldiretti, è un Intermediario Finanziario presente in modo capillare su tutto il territorio nazionale ed ha sede anche a Grosseto, presso la sede di Coldiretti, in via Roccastrada, 2.

Ciaffarafà Riccardo.jpgSanta Fiora: " Dopo il fallimento della cooperativa forestale La Boscaglia e l’assordante silenzio del PD e dei Sindaci interessati che portano gravi responsabilità in questa vicenda, la questione arriva anche al Consiglio Regionale tramite un’interrogazione presentata dal consigliere Stefano Mugnai che ringraziamo ufficialmente di essersi interessato ai tanti lavoratori lasciati per strada.

edilizia-sicurezza.jpgLa provincia di Grosseto sprofonda nel ranking nazionale: è agli ultimi posti. Mauro Ciani: «La ripresa? Puntare sulle ristrutturazioni». L'appello alle stazioni appaltanti

Grosseto: E' una crisi senza fine quella del comparto edile. Crisi che in Maremma coinvolge in pieno l'artigianato, visto che le imprese artigiane della provincia di Grosseto pesano per oltre la metà sul totale delle attività che operano nel comparto delle costruzioni. E che il momento sia particolarmente difficile è confermato dai numeri che – sempre in provincia di Grosseto – vedono in calo il numero assoluto delle imprese, facendo sprofondare la Maremma nel ranking nazionale.

agricoltura.jpgGrosseto: Coldiretti aveva chiesto l’assegnazione di quote aggiuntive di carburante agevolato alle imprese agricole che, a causa della siccità, sono state costrette a ricorrere a cospicue irrigazioni di soccorso per salvare le coltivazioni. Il 1° Agosto è arrivato il Decreto della Regione Toscana che autorizza quanto richiesto. “Davvero un piccolo sospiro di sollievo per molte imprese agricole – sottolinea Andrea Renna, direttore di Coldiretti di Grosseto – strette tra la siccità e le alte temperature di questi giorni, che mettono a rischio coltivazioni e allevamenti”.

Pecorino Toscano DOP.jpgL’iniziativa coinvolge nove soci allevatori del Caseificio Sociale Manciano e tre atenei toscani

Rispescia: Riscoprire le essenze autoctone per alimentare gli ovini durante tutto l’anno in maniera sostenibile, sia dal punto di vista economico che ambientale, e migliorare la qualità del latte e dei suoi prodotti, a partire dal Pecorino Toscano DOP. E’ quanto propone, in sintesi, il progetto ‘Stilnovo, sostenibilità e tecnologie innovative per la filiera latte ovino’, coordinato dal Caseificio Sociale Manciano con il contributo scientifico della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa, dell’Università di Pisa e dell’Università di Firenze e al centro della conferenza “Dal progetto Stilnovo alle iniziative per la sostenibilità e l’innovazione della filiera del latte ovino” che si è svolta oggi, lunedì 7 agosto al Caseificio Sociale Manciano nell’ambito delle iniziative di Festambiente, in corso a Rispescia fino a martedì 15 agosto.

porto talamone.jpgI vertici dell'associazione hanno incontrato l'assessore Ottali e il presidente del Consiglio Teglia

Orbetello: «Confartigianato si impegna ad assicurare una presenza costante a fianco delle attività produttive che gravitano attorno al porto di Talamone, per assistere gli imprenditori in un momento così importante per tutto il territorio comunale». I vertici di Confartigianato Imprese Grosseto, con il segretario generale Mauro Ciani e il funzionario Gianluigi Ferrara, responsabile della zona sud per l'associazione di categoria, hanno incontrato a Orbetello l'assessore al commercio, turismo e sviluppo Maddalena Ottali e Luca Teglia, presidente del Consiglio comunale e consigliere con delega al porto di Talamone.

sindacati.jpgAbbadia San Salvatore: La CGIL Toscana ha giustamente sollevato il problema dello sblocco dei fondi necessari al sostegno al reddito dei lavoratori di Piombino e Livorno colpiti da una crisi economica e sociale che non ha precedenti. Riteniamo anche noi ingiustificabile che, a distanza di 4 mesi dalla definizione da parte della Regione Toscana dello strumento straordinario di sostegno al reddito, il Governo e l'INPS non abbiamo ancora definito le somme da destinare a tale scopo.

agenzia entrate.JPGdal 7 al 20 agosto a Firenze stop a 10 mila atti

Firenze: Zero cartelle sotto l’ombrellone. Nel periodo di Ferragosto, Agenzia delle entrate-Riscossione sospenderà l’invio degli atti destinati a migliaia di contribuenti di Firenze e della Toscana, per ridurre al minimo i disagi in un periodo particolare dell’anno.