L'avvocato grossetano Festelli assiste una famiglia che ha subìto gravi danni    

Grosseto: Ieri, giovedì 20 aprile, l'avvocato grossetano Marco Festelli di Confconsumatori nazionale era in Corte di Cassazione per il processo a carico di

Francesco Schettino. L'associazione, infatti, difende una famiglia associata a Confconsumatori che, con la figlia minore di pochi mesi, ha subìto nel naufragio della Costa Concordia sofferenze psichiche e morali che hanno causato patologie gravi, per le quali è stato chiesto un risarcimento al responsabile civile Costa Crociere. Gli associati di Confconsumatori ancora parti civili nel processo sullo sciagurato naufragio Concordia si sono associate alle conclusioni del Procuratore generale in Corte di Cassazione, chiedendo la conferma integrale della responsabilità penale di Schettino e l'incremento di pena relativamente al reato di omicidio colposo plurimo, da considerarsi aggravato dalla colpa cosciente. «Confconsumatori – fanno sapere dall'associazione – confida comunque che il responsabile civile Costa Crociere provveda a soddisfare integralmente i danni di tutti i passeggeri ancora presenti nel processo penale, magari entro la prossima udienza del 12 maggio».